MENU

Villa Arconati

2 luglio 2014 •

La ghiacciaia di Villa Arconati: il “frigorifero” prima del… frigorifero!

100Km_Focuson Vi si accede dalla corte dietro la Limonaia: pochi scalini per scendere al piano cantine e si entra nel… frigorifero degli Arconati! Proprio così, la ghiacciaia era il posto in cui si stipavano la neve pressata o il ghiaccio frantumato, alternando strati di paglia e foglie secche. Scavata totalmente o solo in parte sottoterra, la ghiacciaia fu utilizzata, fin dal periodo rinascimentale, nelle ville come nei conventi per conservare tutto l’anno le bevande e i cibi più deperibili o per preparare, come nel caso degli Arconati, delle fresche granite al limone. Negli Ospedali (come la Ca’ Granda), il ghiaccio serviva anche per curare infiammazioni e per fare impacchi. Almeno fino a che, negli anni Venti del Novecento, non si inventò il primo rudimentale frigorifero.
100Km_Arrow_Back VILLA ARCONATI A CASTELLAZZO DI BOLLATE

Print Friendly

I commenti i sono chiusi

« »