MENU

Ven 29 – dom 31: I canti della Merla a Crotta d’Adda (CR), poesia e tradizione

28 gennaio 2016 •

Un tuffo nella Bassa padana, lungo uno dei suoi grandi fiumi (l’Adda), per immergersi nel sapore caldo e antico delle tradizioni: si ispira a questo il rito che ogni anno, negli ultimi tre giorni di gennaio, vede rimbalzare di qua e di là dal fiume i riti della Merla e con essi, la leggenda popolare del suo colore scuro.

A Crotta d’Adda nel cremonese, è nata addirittura un’Associazione (Associazione Amici della Merla) che organizza anche per il 2016 questa suggestiva kermesse di canti popolari, recitati su testi antichi sulla sponda del fiume da volontari in costume e “rimbalzati” dalla sponda opposta in un coinvolgente e suggestivo gioco di voci.

Tutto comincia con un falò, dove viene bruciata la “Vecia” e da qui parte la leggenda cantata di una merla candida che, nei giorni più gelidi dell’anno, per salvare i suoi piccoli da freddo li fece accomodare su un camino, diventando così nera per la fuliggine che ne usciva.

Oggi la manifestazione folcloristica si è consolidata come una delle più suggestive della Bassa e comprende i canti serali (alle 21) a Crotta d’Adda, in riva al fiume, nei tre giorni di venerdì, sabato e domenica (Cantàa la mèerla). Domenica 31 inoltre dalle 19 alle 23 in via Porto ci sarà il Mercàat de la mèerla e, sulla riva del fiume, dopo i canti, si svolgeranno i riti finali con “El bal del Martìin e Mariàna” e il Falò de la Vecia. Per concludere con degustazione di prodotti tipici offerta dall’Associazione Amici del Fiume, presso l’area Stallone.

DOVE: Crotta d’Adda (CR)

QUANDO: da venerdì 29 a domenica 31 gennaio 2016

COME: partecipazione gratuita

LINKwww.comune.crottadadda.cr.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »