MENU

Veglione 2014, parte seconda: stravaganze festaiole

31 dicembre 2014 •

fiaccolata-stelvio-620x400

Se invece della festa di piazza, cercate qualcosa di meno… collettivo, ecco qualche suggerimento, ma un po’ meno low cost.

Molte le crociere fluviali e sui laghi di Lombardia. Ma occorre sbrigarsi, perché i posti sono ovviamente limitati e il tempo stringe. Ce ne sono sui Laghi Maggiore e di Como (www.navigazionelaghi.it), sul Lago d’Iseo (www.navigazionelagoiseo.it) e sul Po e sull’Adda (www.navigazionepiacenza.it).

Se per voi il Capodanno deve essere innevato (meteo permettendo), sono molti i rifugi di Lombardia che propongono l’atmosfera calda di una baita trai monti, spesso raggiungibile con ciaspole, con camminate o anche con gatto delle nevi. Ottimo per temerari avventurosi dell’ultimo minuto!

Trovate un elenco di rifugi, con relativa indicazione di costi, posizione, modalità per raggiungere il rifugio sui siti www.rifuginrete.com e www.rifugi.lombardia.it.

Se siete romantici accaniti, a Tirano, nello stupendo piazzale davanti al Santuario della Madonna di Tirano si terrà uno spettacolo di valzer, con ballerini, ovviamente in costume viennese ma… sui trampoli che danzeranno accompagnati da candele e palloni che, alzandosi in cielo, lasceranno cadere una pioggia di fiori. Raccomandato se volete partire per il 2015 con un sogno da far volare alto. E sempre con brindisi finale offerto dalla Pro Loco.

E poi a Bormio, fiaccolata di fine d’anno; all’Aprica, fiaccolata dei maestri di sci con fuochi d’artificio; a Livigno, la manifestazione Carosello 3000, con musiche dalla terrazza esterna dell’Apres-Ski Stalet.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »