MENU

SPECIALE TARTUFI

13 settembre 2016 •

tartufi_01

È tutta questione di… naso!

Il tartufo è un tubero molto ricercato e pregiato che deve la sua popolarità al penetrante e persistente profumo, raggiunto nella sua fase di maturazione. Nel nostro Paese, uno dei maggiori produttori al mondo, le zone di produzione si concentrano in alcune regioni come il Piemonte e la Lombardia Orientale e in una parte del Centro Italia, aree in cui, a dispetto degli elevatissimi costi, questo strano frutto della terra, richiama, quando è stagione, stuoli di estimatori e di buongustai. La raccolta è quindi quasi una caccia al tesoro, fatta con i cani addestrati allo scopo e autorizzata secondo precise e ferree regole emanate dalle amministrazioni comunali dei territori in cui si trovano le tartufaie.

Mentre il tartufo nero è più comune ed è il più diffuso in tutta la penisola, quello bianco è più raro e più prezioso. Il costo di entrambe le varietà è piuttosto elevato e per questo raramente quelli di medie dimensioni vengono venduti interi; generalmente è utilizzato in piccole parti o in sfoglie per insaporire una salsa o un piatto (pasta o risotto). Talvolta può addirittura capitare di trovarlo sotto forma di “polvere di tartufo”! In commercio si trovano vasetti contenenti piccoli tartufi, preparazioni pronte (salse) a base di tartufo, oppure anche liquori (grappe) derivati dal tubero.

Per chi amasse questo prodotto o fosse solo curioso di vedere i cani durante la ricerca, o ancora, per chi volesse degustare piatti o comprare preparazioni a un prezzo più abbordabile, ecco una selezione, in stile 100km, dei principali eventi al tartufo che si terranno nei prossimi mesi.

 

 

Gli appuntamenti sono finiti, arrivederci al nuovo Speciale Tartufi 2017!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »