MENU

Sentieri delle Orobie bergamasche su Google Trekker View

7 novembre 2016 •

 

google_trekker_senteri_orobie_02

Le telecamere a 360° di Google Trekker hanno fotografato passo passo i sentieri che portano dai paesi di fondovalle ai 17 rifugi alpinistici e escursionistici del CAI bergamasco. Gli itinerari sono ora visualizzabili su internet

La Provincia di Bergamo e il CAI bergamasco hanno realizzato un progetto congiunto di promozione e valorizzazione della rete sentieristica e dei rifugi delle Orobie grazie alla collaborazione con Google Trekker View.

L’iniziativa ha permesso di mappare con le speciali telecamere a 360° di Google Trekker View i sentieri che portano dai Paesi di fondovalle ai 17 rifugi alpinistici e escursionistici del CAI bergamasco. Il trekker, uno zaino tecnologico del peso di 30 kg dotato di 15 fotocamere in grado di scattare immagini ad alta risoluzione, ha rilevato i sentieri e le vette del comprensorio naturalistico orobico.

Sono più di trenta i sentieri “mappati” nei mesi di settembre/ottobre/novembre 2015 nel  territorio di Ardesio, Branzi, Brumano, Carona, Castione della Presolana, Costa Volpino, Colere, Cusio, Mezzoldo, Oltressenda Alta, Ornica, Roncobello, San Pellegrino Terme, Taleggio, Valbondione, coprendo quindi da est a ovest la quasi totalità dell’arco prealpino bergamasco.

Le Orobie entrano quindi di diritto nella fototeca multimediale di Google Trekker Loan Program, il programma del motore di ricerca più usato al mondo che dà la possibilità ad enti turistici e associazioni non profit di candidarsi per prendere in prestito il Trekker.

I sentieri sono disponibili da oggi sui portali della Provincia di Bergamo e del CAI, oltre che su Google International.

Il link per visualizzare i sentieri:

https://www.google.it/maps/streetview/#bergamasque-alps

Fonte: CAI Bergamo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »