MENU

Sab 26: Pizzighettone 1449, intrigo al castello

23 agosto 2017 •

Mura Pizzighettone

Le mura di Pizzighettone (antica roccaforte situata sulle sponde del fiume Adda) ospiteranno nella serata di sabato 26 agosto un evento dedicato alla storia lombarda del Medioevo e del Rinascimento.
La trama di questo spettacolo riguarda un episodio accaduto oltre 500 anni fa. Sono state le ricerche dello storico lombardo Davide Tansini a permettere il ricupero e la divulgazione delle vicende.
L’evento è una narrazione storica con percorso guidato: ispirata al teatro di narrazione, lo spettacolo condurrà il pubblico proprio nei luoghi dove si svolsero i fatti.
Lo stesso Tansini avrà il compito di narrare le vicende (con stile colloquiale, vivace e a tratti ironico), lungo un percorso interno alle mura illuminato con torce e fiaccole.
Lo spettacolo si intitola Pizzighettone 1449: intrigo al castello. Al pubblico saranno narrati antefatti, personaggi, vicende e retroscena del complotto che nell’agosto 1449 permise al condottiero Francesco Sforza Visconti (1401-1466) di occupare la roccaforte pizzighettonese: conquista che gli aprì la via per impadronirsi di Milanoe del suo Ducato (febbraio 1450).
I racconti di Tansini non si limiteranno semplicemente alla cronistoria e biografia, ma tratteggeranno la ricca ambientazionedegli episodi. Numerosi sono i personaggi che figurano nello spettacolo: il duca Filippo Maria Visconti, sua figlia Bianca Maria, il Conte Carmagnola, i condottieri NiccolòFrancesco e Jacopo Piccinino, papa Alessandro VI (al secolo Rodrigo Borgia), suo figlio Cesare (il “Duca Valentino”), il duca Ludovico il Moro, sua nipote Caterina Sforza (la “Tigre di Forlì”), il doge Agostino BarbarigoNiccolò Machiavelli.

Sulla cerchia muraria di Pizzighettone (CR) in Piazza d’Armi, sabato 26 agosto, ore 21.30.
Organizzazione di Gruppo Volontari Mura di Pizzighettone.
Partecipazione 5 € (bambini fino a 10 anni gratis). Prenotazione non richiesta. Svolgimento anche in caso di maltempo (percorso in parte entro ambienti coperti).

Per info tel. 349 2203693

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »