MENU

Restituzioni: dalle Gallerie d’Italia alla città, restauri in mostra

11 aprile 2016 •

restituzioni gallerie

Partendo dallo spunto offerto dalla mostra Restituzioni appena inaugurata alle Gallerie d’Italia di Milano, anche la città ha attivato una serie di percorsi per raccontare al pubblico il prezioso e lungo lavoro di restauro che ha coinvolto molte opere presenti nelle collezioni cittadine. Una testimonianza importante dell’attenzione che sempre più si registra, nel pubblico come nel privato, a tutela di patrimoni da salvaguardare.

Aveva cominciato ad accorgersene già la Pinacoteca di Brera, allestendo in una delle sue sale un laboratorio che, sotto gli occhi del pubblico, mostrava i restauratori all’opera su opere della collezione braidense. Fonte di fascino e meraviglia, ma anche di studio e di arricchimento per il pubblico come per gli storici.

BancaIntesa, nelle Gallerie ha inaugurato lo scorso 31 marzo la mostra “La Bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori restaurati” (fino al 17 luglio), diciassettesima edizione del programma Restituzioni che Intesa Sanpaolo ha attivamente promosso dal 1989 a oggi, con circa 1000 restauri e che qui documenta.

In parallelo a questa importante iniziativa, il Comune di Milano, nell’ambito del palinsesto delle iniziative per la primavera 2016, ha costruito una mappa che toccando 20 opere in 20 musei, traccia un percorso ideale tra le opere oggetto di restauri a Milano.

Presentando alle Gallerie d’Italia il biglietto d’ingresso in uno dei musei cittadini che aderiscono all’iniziativa, si potrà usufruire di una riduzione sul prezzo d’ingresso da 5 a 3€.

Se questi restauri vi incuriosiscono, c’è anche un sito (www.restituzioni.com/), dove potete trovare l’intero progetto e le schede relative ai singoli restauri.

Andate e ammirate!

LINK: www.ritornialfuturo.it (mappa del percorso cittadino scaricabile). Link diretto alla mappa: comune-mi

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »