MENU

Quando le luminarie sono… un’arte. A Torino!

16 dicembre 2016 •

 

luci-artista-torino

Ormai è diventata una tradizione e i Torinesi (ma non solo) hanno allenato l’occhio a luminarie natalizie non proprio canoniche, ma senz’altro originali! La manifestazione si intitola, guarda caso, Luci d’artista e in periodo di spending review, abbina l’utile al dilettevole: fare festa con le luci per le vie addobbate per il Natale e fare… arte!

Sì, perchè, da quei neon di Lucio Fontana in poi, gli artisti che hanno sondato, scoperto, indagato, creato installazioni fatte di luce sono sempre più numerosi. Luci che illuminano la città, dunque, ma anche luci che raccontano e spesso traducono in bellezza e originalità anche altri messaggi. La prima edizione di questa manifestazione fu nel 1998 e fece scuola, tanto che nel 2006, anche Salerno si cimentò in una sua personale edizione, sempre natalizia.

Oltre alle vie è coinvolta anche la Mole Antonelliana, simbolo riconoscibile della città. E sarà possibile goderne fino a fine gennaio 2017. Le installazioni sono ben 22 e animano tutto il centro cittadino, con nomi celeberrimi (Piero Gilardi, Mario Merz, Mario Airò, Giulio Paolini, Pistoletto, Gilberto Zorio, Carlo Bernardini) e molti altri tra cui Enrica Borghi, Daniel Buren, Nicola De Maria, Rebecca Horn, Alfredo Jaar, Ricky Ferrero. Con in più due installazioni degne di nota: quella ideata dagli studenti del Politecnico “Luce in cattedra”, nella Corte d’Onore del Castello del Valentino e “Lumen Flumen”, (dell’associazione Nomen Omen), sulla fronte dell’edificio sede dei Servizi Sociali sul Lungo Dora Savona 30.

Torino in effetti è fuori dai 100km, sì, lo sappiamo, ma con il treno ci si arriva prima che in certe mete che si trovano in quel raggio da Milano, dunque perchè non andarci?

Magari là, il Natale ha una magia diversa… 

La mappa delle vie e delle piazze di Torino illuminate dalle installazioni la trovate al linkwww.lastampa.it

La Gallery delle installazioni la potete vedere al link: www.contemporarytorinopiemonte.it

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »