MENU

Dom 28: “Pedalarcultura”, tra natura e arte (e buona tavola)

25 maggio 2017 •

Cosa fare nel weekend a Milano & Dintorni

Fahrradtour im Park im Frhling

Pedalarcultura regala di nuove emozioni, domenica 28 maggio, con un evento di una giornata all’insegna dell’arte e della natura, senza trascurare la buona tavola.

Il terzo appuntamento della rassegna cicloturistica organizzata dalla LibEreria e dalla Bottega del Romeo partirà da Laveno Mombello“Piccoli tesori d’arte da scoprire” è un evento di un’intera giornata, pedalando in relax su piste ciclabili e strade in un contesto paesaggistico e naturalistico di grande pregio. Lungo il percorso, si sosterà presso cinque piccole chiese del territorio, alcune delle quali quasi sconosciute, attraverso misteri storici e addirittura scavi archeologici attualmente in corso. San Biagio a Cittiglio, Sant’Agostino a Caravate, San Primo e Feliciano a Leggiuno, Santa Maria in Corte a Mombello e San Defendente a Ceresolo sono piccoli tesori d’arte che celano, al loro interno, storie di devozione popolare, leggende e testimonianze artistiche tutte da scoprire.

Nel corso della giornata cicloturistica, non mancheranno soste rigeneranti in luoghi di pregio naturalistico, come per esempio la Torbiera di Mombello, ma naturalmente ci sarà anche una pausa gastronomica, che è prevista a Sangiano, curata da Bottega Schiaffi.

“Piccoli tesori d’arte da scoprire” è un evento reso possibile anche dalla preziosa collaborazione dell’associazione Amici di San Biagio di Cittiglio, dell’associazione storico-culturale Lezedunumdell’amministrazione comunale di Caravate e della Parrocchia di Laveno Mombello.

La partenza è prevista alle ore 10, davanti all’ufficio turistico di Laveno Mombello. Le iscrizioni sono obbligatorie e, per ragioni organizzative, devono pervenire entro venerdì 26 maggio: tel. 0332780285, oppure 3488516760.

Il costo di partecipazione è di 25 euro, tutto compreso. Per i ragazzi sotto i 18 anni, il costo è di 15 euro.

È possibile noleggiare la bicicletta sul posto, fino a esaurimento, ma è necessaria la prenotazione (anche bici elettriche): tel. 3488516760.

 

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »