MENU

Mostra “Wildlife Photographer of the Year”, fino al 4 dicembre

26 novembre 2016 •

 

21_rosamund-macfarlane_snow-hare-copia

Fino al 4 dicembre 2016, a Milano c’è la grande mostra Wildlife Photographer of the Year.
Un appuntamento ormai atteso dal pubblico grazie all’Associazione culturale Radicediunopercento, presieduta da Roberto Di Leo, che ogni anno porta nel capoluogo lombardo le immagini premiate al prestigioso concorso di fotografia naturalistica, nato nel 1965 e indetto dal Natural History Museum di Londra.

Con il patrocinio del Comune di Milano, l’esposizione torna negli spazi della Fondazione Luciana Matalon in Foro Buonaparte 67, a due passi dal Castello Sforzesco.

Un luogo suggestivo, personalizzato dall’artista Luciana Matalon scomparsa nel 2015, e concepito come crocevia per occasioni di arricchimento culturale, ideale per accogliere le 100 immagini da tutto il mondo. La competizione è giunta alla 51a edizione e non perde mai il suo fascino con i 42.000 scatti realizzati da fotografi professionisti e amatoriali, provenienti da 96 paesi, che sono stati selezionati da una giuria di esperti internazionali, in base alla creatività, al valore artistico e alla complessità tecnica.

L’esposizione regala un viaggio per immagini, le più straordinarie e uniche nell’immortalare il pianeta in tutte le sue forme in costante evoluzione; dai paesaggi incontaminati, al mondo animale, al regno botanico, le meraviglie della natura si presentano agli spettatori con scorci mai visti e punti di vista emozionanti, ma altresì con uno sguardo consapevole che diventa testimonianza visiva di un ambiente da salvaguardare e da preservare nella sua ricchezza e nella sua straordinaria diversità.

L’Associazione culturale Radicediunopercento proporrà, come di consueto, serate di approfondimento e presentazione di libricon rinomati fotografi di natura che si terranno di sabato alla Casa della Cultura (h 21):
– 8 ottobre incontro con Ugo Mellone, tra i vincitori e i finalisti presenti in mostra
– 15 ottobre incontro con Marco Urso
– 19 novembre incontro con Federico Veronesi
– 26 novembre incontro con Marco Colombo
Preparatissimo naturalista e già vincitore del Wildlife Photographer of the Year nel 2011, Colombo sarà inoltre a disposizione per visite guidate alla mostra presso la Fondazione Matalon, a partire da giovedì 6 ottobre e poi ogni venerdì, con eccezione di giovedì 3 novembre, dalle 19.30.

Inoltre, novità di quest’anno, il visitatore che desidera provare un’esperienza di “realtà virtuale immersiva”, potrà indossare un OCULUS di ultimissima generazione in grado di trasportarlo istantaneamente in affascinanti ambienti naturalistici.

Una mostra family friendly
L’Associazione culturale Radicediunopercento propone la promozione family friendly, per agevolare la visita alle famiglie.
Con 2 genitori (o adulti) paganti si ha diritto alla gratuità per 2 bambini (fino a12 anni) da loro accompagnati.

Workshop
Durante il periodo della mostra, l’Associazione culturale Radicediunopercento organizza presso la propria sede in via Stresa 13, workshop tenuti dai noti fotografi Marco Urso e Marco Colombo.
– Domenica 16 ottobre
Modulo principale di fotografia – Docente Marco Urso
– Giovedì 20 ottobre
Uso della propria macchina Reflex – Docente Marco Urso
– Sabato 22 ottobre
Fotografia naturalistica – Docente Marco Urso
– Domenica 23 ottobre
Corso di reportage e fotografia di viaggio – Docente Marco Urso
– Mercoledì 16 e Giovedì 17 novembre
Corso di fotografia macro – Docente Marco Colombo
– Lunedì 28 e Martedì 29 novembre
Modulo principale di fotografia – Docente Marco Colombo
– Sabato 3 dicembre
Fotografia subacquea – Docente Marco Colombo

Wildlife Photographer of the Year
1 ottobre – 4 dicembre 2016
Fondazione Luciana Matalon
Foro Buonaparte 67 – MM1 Cairoli (vicino al teatro Dal Verme)

INFO
Cell 39 331 9496021

www.radicediunopercento.it

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »