MENU

MONTE ISOLA, LA MONTAGNA IN MEZZO AL LAGO D’ISEO

8 agosto 2017 •

01 monteisola

Lidi tranquilli tra borghi e ulivi

Descrizione itinerario    

100KM_Mappa_Monte_IsolaSe non si sa già che è un’isola, non lo si capisce. Da qualsiasi punto della costa del lago la si guardi, infatti, sembra che sia parte dell’altra sponda, tanto è grande e alta.

Monte Isola non ha niente a che vedere con le isolette degli altri laghi italiani: è una vera e propria montagna, nel mezzo del lago d’Iseo. È alta 400 m e comprende quattro borghi e piccole frazioni, che insieme formano un unico comune, Monte Isola.

È un luogo pittoresco, incantevole, quasi magico, ricco di storia e tradizioni, che offre diverse possibilità di visita. Luogo ideale per una gita in giornata, per fare un bagno in acque pulite o una pedalata in bicicletta.

Lo si raggiunge con il traghetto, con una traversata di pochi minuti, dalla sponda bresciana del lago, imbarcandosi a Sulzano o a Sale Marasino, con arrivo rispettivamente a Peschiera e Carzano. Si può arrivare anche dalla sponda bergamasca, da Tavernola, con arrivo a Sensole (ma con traghetti meno frequenti).

Sull’isola non ci sono auto, e gli unici motorini sono quelli dei residenti. C’è un autobus che fa il giro, collegando tutti i paesi.

Il nostro consiglio è quello di arrivare la mattina e scegliere tra il giro dell’isola (a piedi o in bici) o la salita al Santuario della Madonna della Ceriola, ben visibile sulla vetta della montagna. In una giornata, comunque, potete fare tranquillamente entrambe le cose.

Il giro dell’isola è lungo 9 km, quindi potete percorrerlo a piedi, in un paio d’ore, oppure affittare le biciclette a Carzano o a Peschiera. Di solito lo si fa in senso orario, e non vi spaventate per la salita che trovate poco dopo Peschiera: è l’unica, e poi dall’altra parte dell’isola vi godrete la discesa…

I borghi sono deliziosi, soprattutto i due affacciati sulla sponda orientale, e Monte Isola fa parte della rete I Borghi più belli d’Italia (www.borghitalia.it). Le due isolette che vedete girando intorno all’isola sono San Paolo, a sud, e Loreto, con il castello neogotico, a nord. Sono entrambe private e non si può attraccare.

Se volete godere una vista indimenticabile, vi consigliamo di salire al Santuario della Madonna della Ceriola, la grande chiesa bianca, ben riconoscibile, sulla cima dell’isola. È una chiesa dalle origini antichissime, che sorge su un prima struttura risalente al V secolo. In fondo alla chiesa c’è una curiosa galleria di ex-voto, la maggior parte dei quali dell’Ottocento. Dalla chiesa si vede tutto il lago, i monti intorno e, verso nord, la parte bassa della Val Camonica.

La salita alla Ceriola dura circa un’ora, con sentieri che partono da tutti i borghi dell’isola. Se volete potete farla in bici, ma dovete essere ben allenati alle salite, oppure arrivare con il piccolo autobus a Cure, da lì sono 20 minuti. Noi vi consigliamo di farla tutta a piedi, perché la vista lungo la salita è meravigliosa! E poi il bagno del pomeriggio ve lo dovete pur guadagnare…

100KM_H_Informazioni_NEW

Fotogallery

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »