MENU

Luminarie d’artista: a Torino per una gita in tema… non solo natalizio!

23 novembre 2017 •

torino m gastini

Per la XX volta Torino illumina le sue strade non con delle semplici luminarie fatte di palline, alberelli e altre amenità natalizie, bensì con Luci d’Artista, un evento ormai consolidato, che consacra il capoluogo piemontese come uno dei centri importanti  dell’arte contemporanea.

Si è cominciato a dire il vero un po’ prima di Natale, ovvero quando a fine ottobre, con l’ora legale che ha scurito presto le nostre giornate, i Torinesi hanno visto accendersi le strade della loro città con  neon e luci che ne hanno trasformato Torino in un gigantesco e scenografico museo diffuso. Questa volta sono coinvolte non solo le vie del centro, già scintillanti di opere luminose nelle precedenti edizioni, ma sono state incluse anche zone periferiche che così si sono nobilitate con nomi di grandi artisti del recente passato e del nostro presente, sia italiani che stranieri: Mario Merz, Mario Airò, Piero Gilardi, Giulio Paolini, Pistoletto, Gilberto Zorio, si spartiranno dunque la città con Enrica Borghi, Jeppe Hein, Valerio Berruti, Francesco Casorati e molti altri. 

I titoli di queste 25 opere? Tutti (o quasi) poetici! Da “Regno dei fiori: Nido cosmico di tutte le anime” (N. De Maria), a “L’energia che unisce si espande nel blu” (M. Gastini); da “Luì e l’arte di andare nel bosco” (L. Mainolfi) a “L’amore non fa rumore” (D. De Luca Pannoli), a “Piccoli spiriti Blu” (R. Horn).

Per chi, un po’ pigro sugli spostamenti, storta il naso sulla distanza: ebbene… sappiate che a Torino si arriva con il treno in un’ora o poco più! E poi, comunque, Torino è sempre bellissima!

DOVE: Torino, per le vie della città

QUANDO: fino al 18 gennaio 2018, dalle 20 alle 24

COME: libera fruizione

LINKwww.guidatorino.com

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »