MENU

L’ORRIDO DI BELLANO, IL MISTERO DELLA MONTAGNA SUL LAGO

5 novembre 2014 •

Rinconciliarsi con il lago: le ville di Varenna

Dopo un simile tuffo nel mistero della montagna, si può sentire la voglia di lago e di relax. Vi proponiamo perciò una passeggiata nella vicina Varenna, per assaporarne bellezza e… colori.

Blu, come le acque scure del lago su cui il paese si specchia. Le sue case variopinte si stringono su una punta protesa sul blu di questo lago profondo, rivolte alla dirimpettaia Bellagio.

Nero, come il bel Nero di Varenna che si estrae nelle cave locali. Fu usato per gli eleganti ghirigori del pavimento del Duomo di Milano, in contrasto con il Bianco di Cangoglia e il Rosso di Verona.

Verde, come i giardini stupendi delle ville di Varenna che hanno meritato al borgo la fama di uno dei centri più belli del lago. Li vedrete spuntare dagli scorci poetici di questo intrico di strette viuzze.

Due di questi sono visitabili e proprio lì vi indirizziamo. La Villa Cipressi, trasformata in hotel, apre alle visite solo il giardino, ma le terrazze che digradano verso il lago sono davvero incantevoli. I maestosi cipressi che danno il nome alla villa la rendono riconoscibile anche a distanza (www.hotelvillacipressi.it).

I giardini sono aperti al pubblico tutti i giorni, dalle 8,00 alle 18,00. Ingresso a pagamento.

L’altra è la Villa Monastero100Km_Focuson: adibita a moderno centro congressi, è visitabile anche negli interni. Sorta su un convento cistercense del XIII secolo, fu adibita a sontuosa residenza nobiliare dai Mornico nel XVII secolo. Gli interni risalgono in gran parte all’intervento compiuto agli inizi del Novecento dall’industriale tedesco W. Kees. Fu lui a introdurre comfort “moderni” come l’impianto di riscaldamento centralizzato. E risale ad allora anche la Kaffe-Haus nel giardino. Il raffinato gusto dei proprietari traspare da arredi, tappezzerie e dai preziosi arazzi del XVII secolo che si ammirano nella villa (www.villamonastero.eu).

La villa è visitabile dal 1° marzo al 2 novembre dal venerdì alla domenica dalle 9,30 alle 19,30. In agosto, tutti i giorni, con gli stessi orari. Il giardino è visitabile sempre dal 1° marzo al 2 novembre, tutti i giorni, dalle 9,30 alle 19,00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Ingressi a pagamento.

Il clima particolarmente mite del lago ha permesso anche qui la realizzazione di un magnifico belvedere, ritmato da una balaustra scolpita e da eleganti colonnine tortili, che abbraccia tutto il lago. Tra le tante essenze esotiche che vi prosperano e che rendono il parco notevole anche dal punto di vista botanico, spuntano qua e là varie sculture e una fontana, copia di quella romana di Villa Borghese. Il giardino di Villa Monastero (dove si trova anche un bar) e quello di Villa Cipressi sono aperti nella bella stagione, ma conviene tener d’occhio i relativi siti, perché spesso vengono effettuate aperture anche al di fuori dei periodi ordinari.

100KM_H_Informazioni_NEW

Fotogallery

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »