MENU

LA VAL TREBBIA, SPIAGGE TURCHESI TRA BOSCHI E CANYON

20 agosto 2014 •

La zona dei meandri (© M. Frova)

Cinquanta chilometri di spiagge incantevoli a un’ora da Milano

Descrizione itinerario  100KM_H_Icona_Spiagge 100km_Icona_Bimbi_OK 100km_Icona_Lowcost_OK

100KM_Mappa_Ghirla

La Sardegna in Appennino? Forse il paragone è un po’ ingeneroso… ma per la Trebbia! Per trovare acque trasparenti, azzurre e limpide qui non servono né aerei né traghetti… Scherzi a parte, un bagno in Trebbia è un ‘esperienza magica e non solo per la qualità delle acque. Il fiume è uno dei più puliti d’Italia e lo scenario selvaggio nel quale scorre, soprattutto nell’alta valle, è indimenticabile. Le acque sono sicure e, da giugno a settembre, la loro temperatura è ideale per il bagno (magari a giugno le potreste trovare un pò freschine…). Il luogo per una gita in giornata spettacolare. L’altitudine e la conformazione del territorio, inoltre, rendono il clima estivo, piacevole, caldo ma mai afoso.

Prima del bagno, un po’ di storia…

La valle ha sempre avuto una grande importanza strategica, come testimoniato dai molti castelli e torri di avvistamento disseminati nei borghi o sulle cime delle montagne intorno. Dall’altra parte della valle, infatti, si scende in Liguria. Qui Annibale ha combattutto una battaglia contro i Romani, la Battaglia della Trebbia, nel 218 a.C. Per questa valle è passato il Barbarossa, con il suo esercito, attraversando l’Italia verso nord (e maledicendo questo territorio così impervio, a quei tempi non c’era la strada!).

Nel giugno del 1799 la Trebbia fu teatro di un’altra battaglia, nella quale le truppe austro-russe sconfissero quelle francesi in ritirata verso la Liguria.

Per la Val Trebbia passava una delle vie del sale, percorsi usati Medioevo per trasportare il prezioso elemento dalla Liguria alla Pianura Padana. La valle era attraversata anche da alcuni tragitti della via Francigena, il lungo percorso che seguivano i pellegrini dal nord Europa verso Roma, che nelle valli piacentine si ramificava seguendo vie diverse. I passaggi della via Francigena sono ben segnalati e potete seguire le indicazioni se volete fare qualche passeggiata nei boschi, sulle orme dei pellegrini. Ernest Hemingway attraversò la valle come corrispondente di guerra, nel 1945, se ne innamorò e ci tornò poi per pescare. La storia della valle però, è indissolubilmente legata a Bobbio100Km_Focuson e a San Colombano100Km_Focuson, il monaco irlandese che qui fondò la famosa abbazia.

… e adesso, in acqua!

Le spiagge sono decine, molte sono ben visibili dalla strada che risale la valle. Ve ne segnaliamo alcune, diverse per tipologia e accessibilità. Se come noi vi innamorerete subito di questa valle, vi consigliamo una piccola guida dedicata a queste spiagge: Filippo Tuccimei, Mystic Rivers. Trebbia e Aveto, 2013.

Vitigno. Al km 98,7 della SS45 prendete bivio per Barberino, attraversate il ponte, dopo 500 m trovate un cancello verde sulla destra. Proseguite altri 100 m, c’è una strada campestre chiusa al traffico. Parcheggiate e proseguite a piedi, dopo poco arrivate a una grande spiaggia di ghiaia e sabbia immersa in una natura meravigliosa. È adatta alle famiglie e mai affollata. Vedi Mappa, Spiaggia 1.

100KM_H_Informazioni_NEW

Fotogallery

Continua a leggere

Print Friendly

8 Responses to LA VAL TREBBIA, SPIAGGE TURCHESI TRA BOSCHI E CANYON

  1. Redazione scrive:

    buongiorno Vio, in diretta dal nostro “esperto” della Val Trebbia,ti confermo che l’alta valle di solito non è affollata. Nei dintorni di Bobbio invece è più facile che lo sia, soprattutto nel weekend.
    Se decidi di andarci, mi raccomando… mandaci qualche bella foto: la pubblicheremo volentieri!

  2. Vio scrive:

    Ciao,vorrei andarci venerdì 4 agosto…ma ho paura che sia affollatissima…di solito com’è?
    Grazie!

  3. Angela Piccioni scrive:

    Da Sarda non trovo affatto ingeneroso il paragone.Sono stata in Val Trebbia e me ne sono innamorata.

  4. gian scrive:

    Si ci si arriva con i camper!! Nei vari paesini della val trebbia ci sono anche dei campeggi

  5. Anto Pantaleo scrive:

    x chi ci e già stato un info ci si puo arrivare con un camper? come sono le strade?
    grazie

  6. ombretta scrive:

    Visto che meraviglie abbiamo? Chidiamo alla gente che le frequentera di lasciarle tali

  7. Valerio Maruffi scrive:

    La questione Hemingway andrebbe approfondita.
    A questo proposito fa un po’ di chiarezza questo articolo:
    http://www.altavaltrebbia.net/val-trebbia-di-ieri/1406-hemingway.html

    Ciò non sminuisce quello che è la valle, e sicuramente un po’ di leggenda intorno non fa male. Ma probabilmente di leggenda di tratta :)

  8. Stella scrive:

    La Trebbia è meravigliosa anche a Ottone,alta Val Trebbia,ci sono spiaggette tranquille e l’acqua è limpidissima. In paese si può mangiare cucina tipica piacentina alla trattoria Albergo Genova .cucina casalinga con gnocco fritto e pasta fatta in casa.
    Mentre per chi volesse mangiare la cucina ligure può recarsi alla Rocca dei Corvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »