MENU

“LA MATEMATICA, MISURA DELL’UNIVERSO”, a Como

1 gennaio 2017 •

giovani-di-sacrobosco-sphaerae-mundi-1578-e-altri-autori

Grande successo per la mostra scientifico divulgativa a Como, prorogata fino al 31 gennaio: Matematica, fisica, astronomia nei libri della Rivoluzione scientifica 

Rivoluzione scientifica e libro a stampa: l’esposizione LA MATEMATICA, MISURA DELL’UNIVERSO. Matematica, fisica, astronomia nei libri della Rivoluzione scientifica, intende rappresentare temi e argomenti studiati e dibattuti dagli scienziati che, con metodo e ipotesi innovative, hanno dato luogo a una nuova visione della natura, del mondo e dell’universo, caratterizzano un’intera epoca: l’età della Rivoluzione scientifica.

I libri in mostra, pubblicati tra il 1450 e il 1650, attestano non solo l’evoluzione della scienza in anni cruciali, ma anche la volontà di rendere accessibile alla comunità scientifica dati, calcoli, informazioni, idee, ipotesi perché potessero essere studiati, confrontati e messi in discussione.

La nascita della stampa a caratteri mobili (1450 c.a.) ha influito e accelerato la comunicazione scientifica, liberando gli scienziati dalla schiavitù della copiatura a mano con gli errori che poteva ingenerare; ha garantito l’accesso a un numero di libri impensabile nell’epoca della trascrizione manoscritta e ha aiutato a sviluppare interesse diffuso per il metodo sperimentale.

In mostra i libri antichi che ripercorrono la storia delle scienza e della sua divulgazione in Età Moderna, attestandone i progressi e l’evoluzione. Si possono ammirare traduzioni in latino, commentate da scienziati, professori di matematica e fisica delle opere di Euclide, Erone, Pitagora, Archimede, Apollonio di Perga … esposti accanto a una selezione di libri di matematici e fisici tra i quali Bonaventura Cavalieri, Guarino Guarini, Nicolò Tartaglia, Cartesio.

L’astronomia è rappresentata da libri di Copernico, Keplero, Tycho Brhae, con splendide edizioni coeve illustrate: Brhae, come Galileo, fu inventore e costruttore di strumenti per l’osservazione astronomica.

Mostra ed eventi sono organizzati in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Insubria, Dipartimento DISAT e del Centro di Scienza e Simbolica dei Beni Culturali dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1

Lunedì-Venerdì: 9.30-19
Sabato: 14-19
Domenica: chiuso
Ingresso libero
Venerdì 6 e sabato 7 gennaio 2017 chiusura

Per info tel. 031252850

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »