MENU

IL SESIA TRA VARALLO E IL MASTALLONE

12 agosto 2017 •

El Caribe (Mastallone)

Imboccate la SP9 e cercate il sentiero (coordinate per Google 45° 50′ 30.11″, 8° 15′ 12.08″) che parte in discesa verso il torrente, circa 200 m prima del km 4 (il cui cartello dovreste poter vedere da qui alla fine del rettilineo successivo), in corrispondenza di uno spiazzo sulla destra, subito dopo un tornante. Seguite il facile sentiero che, in circa 5 minuti, conduce in modo abbastanza semplice fino alla spiaggia: vi lascerete alla vostra destra un rudere in pietra presso il quale la traccia virerà verso sinistra, attraversando poi un piccolo avvallamento e restringendosi quindi nel tratto finale in discesa verso la spiaggia.

La spiaggia è di comoda sabbia e la piscina naturale si forma grazie ad un grande e profondo (anche più di 3 metri) accumulo d’acqua successivo a una rapida che, perdendo gradualmente profondità, si estende per circa 150 metri, incanalandosi poi in una nuova rapida. In corrispondenza della spiaggia principale la piscina si fa meno profonda, agevolando l’ingresso in acqua e regalando trasparenze caraibiche che variano dal verde al celeste. Il sito è davvero spettacolare: la parete rocciosa in sinistra orografica cade a picco sul torrente, praticamente verticale, ma verdissima, popolata com’è da arbusti e veri e propri alberi. Il sito è completamente immerso in un ambiente naturale incontaminato.

Tropicali (Mastallone)

Procedete fino a un’apertura nel guardrail circa 10 m prima del km 4 della SP9: da qui (45°50’32.10″, 8°15’0.87″) parte il facile sentiero che in circa 3 minuti porta alla spiaggia. È possibile parcheggiare sul tornante successivo, presso uno slargo sul lato destro della strada, o più avanti, presso lo spiazzo antistante il Ponte della Gula, affascinante struttura in pietra di origine quattrocentesca, che traghetta il visitatore su un orrido di circa 40 metri e vale sicuramente una visita.

La spiaggia è di finissima sabbia chiara, tanto da rievocare scenari decisamente più tropicali. C’è un’altra spiaggia di ghiaia situata a monte della prima, in sinistra orografica, per cui è necessario guadare il torrente: conviene forse farlo prima, verso una piccola isola di ghiaia di fronte alla spiaggia principale, per poi passare da qui alla meta.

La piscina è di medie dimensioni e profondità (circa 1-1,5 metri) e si sviluppa tra due rapide che distano l’una dall’altra circa 50 metri, di cui quella a valle, percorrendo un discreto salto, è piuttosto possente. La congiunzione dell’acqua con la sabbia chiara regala trasparenze i cui colori non hanno niente da invidiare alle più belle spiagge marine da cartolina.

Balmuccia (Sesia)

Superate il km 65 della SS299 ed individuate un’apertura nel guard rail (45°49’04.7″N 8°08’34.9″E) che rimane lato fiume all’altezza di alcuni parcheggi situati nell’isola pedonale, all’inizio dell’abitato di Balmuccia. Parcheggiate qui e prendete il sentiero in discesa oltre l’apertura nel guard rail, che porta intuitivamente al fiume.Il fiume, che in questo tratto largo e profondo si accumula tra due rapide, che distano l’una dall’altra circa 100 metri, offre qui una vista verdissima che si estende alle possenti montagne circostanti. La statale non è lontana ma è sostanzialmente fuori dalla vista, per cui la privacy (preziosa) è assicurata.

La spiaggia è di ghiaia e ciottoli, con alcuni tratti comodi e altri su cui una sdraio potrebbe fare comodo. Gli alberi alle spalle del greto forniscono ombra naturale, soprattutto al pomeriggio. Il luogo è ideale per le famiglie.

Se come noi vi innamorerete subito di queste valli vi consigliamo una collana dedicata alle splendide spiagge di torrente:

Mystic Rivers, le spiagge dolci del nord-ovest di Filippo Tuccimei, (www.facebook.com/wendindipendente), con più di 120 spiagge esclusive e tutti gli elementi per programmare da casa la vostra vacanza, week end o fuga in giornata: schede qualitative, foto, mappe, itinerari, coordinate geografiche per singola spiaggia, per scegliere al meglio e raggiungere facilmente i siti di interesse; oltre a strutture ricettive e di ristorazione in zona. Tuccimei ha collaborato con noi alla realizzazione di questo itinerario, estrapolato da Mystic Rivers, Mastellone e Sesia, e ci ha fornito alcune delle magnifiche foto delle spiagge.

100KM_H_Informazioni_NEW

Fotogallery

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »