MENU

“Il ritorno dei Visconti”, a Bellinzona, nell’antico Ducato di Milano

11 agosto 2014 •

Locandina e castello bellinzona

Una breve gita oltreconfine per ammirare gioielli, ricche armature, tessuti intarsiati, incunaboli, medaglioni e monete, ma anche oggetti della vita di tutti i giorni nel XIV secolo. Allestita con pezzi provenienti dai musei svizzeri e italiani e da raccolte private, la mostra “Il ritorno dei Visconti” illustra la grandezza e la prosperità del Ducato di Milano, nello splendido scenario del Museo di Castelgrande di Bellinzona.

I castelli del Ducato di Milano, tra e diletto e difesa

La mostra disegna una mappa del potere del Ducato Visconteo.
La grande varietà di armi del tempo sono testimoniate dai prestiti di collezionisti:alabarde, daghe, spingarde, balestre, bombardelle da assedio, una piccola colubrina, a cui si aggiunge anche una gabbia per tortura.Ricordiamo che le armi del Ducato venivano richieste anche  dai re di Francia e d’Inghilterra e che a Milano tra il 1300 e il 1500 erano attivi più di  cento produttori di corazze, ed intere vie erano dedicate a questi mestieri:
 Via degli Spadari, via dei Speronari, via degli Armorari.

Una mostra e un museo in un luogo “Patrimonio dell’Umanità”

La mostra di Castelgrande è strategicamente posizionata di fronte al Museo del Castelgrande, con le sue interessanti tavolette decorate del soffitto di Palazzo Ghiringhelli a Bellinzona.

La cornice della mostra e del museo è Castelgrande, che insieme a Montebello e Sasso Corbaro è suggestiva testimonianza dell’architettura fortificata medievale dell’arco alpino. Frutto della intensa attività edilizia promossa dai Duchi di Milano nel 1400, il complesso di fortificazioni di Bellinzona con le sue mura merlate – dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità – rende l’idea di quello che doveva essere il possente impianto difensivo, con torri e porte, che sbarrava la valle del Ticino in tutta la sua larghezza per arrestare l’avanzata dei confederati svizzeri.

Una visita alla mostra è anche l’occasione per conoscere Bellinzona e percorrere l’area pedonale con i suoi vicoli e piazze, i cortili e le vecchie case, che raccontano secoli di storia scritta da romani e longobardi, svizzeri e milanesi.

“Il ritorno dei Visconti”

10 maggio – 9 novembre, Bellinzona Castelgrande

ORARI: Maggio – giugno / settembre – novembre Lun-Dom: 10.00-18.00; Luglio – agosto Lun-Dom: 10.00-19.00

CONTATTI

Bellinzona Turismo

Tel. +41 91 825 21 31

Palazzo Civico info@bellinzonaturismo.ch

www.bellinzonaturismo.ch

Armatura

visitatori nella sala

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »