MENU

Il Parco Lombardo della Valle del Ticino

8 luglio 2017 •

100km_PEDIA

Natura selvaggia, industria e agricoltura: la biodiversità umana

Strade e percorsi nel Parco Lombardo del TicinoLa Valle del Ticino si divide tra la Svizzera, dove il fiume nasce al Passo di Novena, il Piemonte e la Lombardia, dove infine sfocia nel Po, presso l’abitato di Pavia. Un nastro azzurro di 248km che costituisce uno dei fiumi importanti d’Europa e il secondo in Italia per portata d’acqua.
In territorio italiano, la gestione della Valle è affidata al Parco del Ticino Piemontese e al Parco Lombardo della Valle del Ticino in Lombardia. Quest’ultimo ha una superficie di circa 91.800 ettari, di cui circa 20.500 tutelati a Parco Naturale, e comprende 47 comuni lombardi, distribuiti lungo il tratto del fiume Ticino compreso tra il Lago Maggiore e il fiume Po, nelle province di Varese, Milano e Pavia.

Un’immensa superficie, che con un insieme ricco e variegato di ecosistemi costituisce un patrimonio di biodiversità che non ha eguali nella Pianura Padana e di cui ben il 55% è occupato da zone agricole. Rientrano nel parco monumenti, ville di delizia, per lo più concentrate lungo il Naviglio, ma anche numerose opere idrauliche e diversi insediamenti industriali che, sfruttando la potenza delle sue acque tanta parte hanno avuto nell’economia della regione. Magnifica risorsa turistica in bilico tra natura e opera dell’uomo.

Il territorio del Parco, in alcuni casi dolce e antropizzato, in altri selvaggio, è attraversato da oltre 750km di percorsi ciclo-pedonali, di cui oltre 100km si dipanano lungo le alzaie dei Navigli.

Alle aziende operanti nel Parco che adottano buone tecniche sotto il profilo agronomico e ambientale è conferito il Marchio “Parco Ticino – produzione controllata”. Le aziende che oggi aderiscono al Marchio sono 50 e sono produttrici di salumi, carne, latte, formaggio, yogurt, miele, riso, cereali, ortaggi e frutta.

 

100Km_Arrow_Back

UNA GIORNATA TRA I PRATI MILANESI

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »