MENU

IL LAGO DI GHIRLA, CHIARE FRESCHE DOLCI ACQUE

4 aprile 2017 •

E se il tempo cambia… La Cascata di Fermona e l’Orrido di Cunardo

Per una variante naturalistica da tenere buona se il tempo cambia, si può risalire la valle oltre Ghirla, in direzione della VALTRAVAGLIA. Appena fuori dall’abitato si scorge sulla sinistra il bel Maglio Pavoni (XV-XVI secolo), azionato dal Margorabbia e oggi restaurato. Proseguendo (SP 43) si raggiunge FERRERA DI VARESE, da dove, lasciando l’auto nel parcheggio nei pressi del bar omonimo, si può seguire il breve sentiero (50 metri) che conduce a uno specchio d’acqua con cascatella. Le acque limpide invitano a godere di un fresco idromassaggio naturale sotto la cascata. Ma attenzione: la zona è poco turistica e pertanto non protetta! Oltre il ponticello si arriva invece alla Cascata di Fermona, un poderoso salto di 30 metri del Margorabbia, sotto il quale si trova anche una piccola e isolata spiaggia.

Procedendo (in auto) lungo la valle, oltre l’abitato di Cunardo si può fare una sosta anche all’Antro dei Morti, un’impressionante cavità naturale che comunica con un sistema di grotte di circa 500 metri. Lo scava nella roccia calcarea il Margorabbia, subito prima di formare la Cascata di Fermona. La cavità, nota come Orrido di Cunardo è profonda e suggestiva, ma non attrezzata con luci e percorsi sicuri, pertanto è sconsigliato addentrarsi nella grotta.

100KM_H_Informazioni_NEW

Fotogallery

Continua a leggere

 

Print Friendly, PDF & Email

3 Responses to IL LAGO DI GHIRLA, CHIARE FRESCHE DOLCI ACQUE

  1. Redazione scrive:

    non ci risulta sia vietato ai cani…

  2. Pascarella Gennaro scrive:

    salve volevo sapere se si accettano cani di media taglia (coker )

  3. elena vartolomei scrive:

    Salve,voglio sapere quanto costa per mettere la tenda una o due sere?ho come funziona con il lago.(informazioni piu dettagliati).
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »