MENU

Il Castello di Cislago

24 gennaio 2017 •

100km_PEDIA

Rocca o Villa di Delizia?

Chiesette del Varesotto

Il Castello di Cislago

Transitando per il centro di Cislago è impossibile non notare il maestoso Castello Visconti Castelbarco. Si tratta di una proprietà privata non aperta al pubblico, ma che anche solo dall’esterno non manca di affascinare, tanto che è spesso scelto da pittori e fotografi amatoriali per ritrarne gli scorsi più suggestivi.

La dimora fu proprietà dei Visconti nel XIII secolo, ma secondo alcune fonti l’origine della fortezza risalirebbe addirittura a prima dell’anno 1000. Della prima struttura resta però ben poco, poiché nel 1510 fu quasi completamente rasa al suolo. Saranno ancora i Visconti a farla rinascere tra XVII e XVIII secolo, trasformando la primitiva rocca fortificata in una sontuosa residenza signorile, destinazione che sarà mantenuta anche con il passaggio di proprietà ai Castelbarco, dal Settecento. Sono loro a intervenire soprattutto negli interni; riempiono inoltre il vecchio fossato, ma, secondo il gusto neomedievale di fine Ottocento, mantengono le torri che vengono arricchite da merlature ghibelline e beccatelli.

La costruzione attuale presenta dunque una commistione di stili che richiamano il Medioevo, ma anche le Ville di Delizia lombarde del tardo Seicento, con la tipica pianta ad U che racchiude il cortile d’onore. L’edificio è arricchito da un bel giardino alla francese che si scorge al di là dell’elegante cancello in ferro, mentre il parco del castello è divenuto oggi un parco comunale.

 

100Km_Arrow_Back

Chiesette di campagna nel Basso Varesotto

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »