MENU

I primi 50 anni del Diploma europeo per le aree protette

16 marzo 2015 •

massaciuccoli-0125

Forse non molti di voi lo sanno ma l’italia è seconda solo alla Germania all’interno del sistema di protezione ambientale europeo. 50 anni fa, infatti, il Consiglio d’Europa istituì il Diploma europeo per le aree protette. Per aggiudicarsi questo ambito riconoscimento, è necessario non solo dimostrare che il parco o la riserva rivesta un ruolo di grande importanza nella preservazione della diversità biologica, geologica e paesaggistica europea, ma deve presentare dei requisiti di gestione all’avanguardia. Non basta ancora: il diploma non è “a vita” ma va costantemente rinnovato per garantire che quanto di buono svolto non vada perduto. Il nostro paese è riuscito a conseguire il diploma per sette siti, solo i tedeschi hanno fatto meglio con 8 diplomi, ma può vantare il più alto numero di aree naturali di eccezionale importanza europea.

Il 21 e 22 maggio, il Consiglio d’Europa festeggerà i 50 anni dell’istituzione del Diploma presso il Parco regionale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, che ha ottenuto l’ambito riconoscimento nel 2005. La due giorni organizzata dal Consiglio d’Europa e dall’Ente del Parco, e sponsorizzata dal Ministero per l’ambiente e dalla Regione Toscana, riunirà gli esperti e i manager delle 73 aree protette situate in 28 Paesi per discutere su come continuare a proteggere questo patrimonio eccezionale per i prossimi 50 anni.

 

Informazioni sul Parco regionale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli
www.parcosanrossore.org

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »