MENU

I musei del cibo a Parma e nei suoi castelli

21 novembre 2015 •

Musei del Cibo_Museo del Parmigiano Reggiano

Conoscere ed assaggiare i capolavori dell’enogastronomia italiana sarà ancora più gustoso durante il lungo weekend dell’Immacolata – dal 5 all’8 dicembre 2015 – ai Musei del Cibo della provincia di Parma. Il circuito dedicato a Parmigiano Reggiano, Pasta, Pomodoro, Vino, Salame e Prosciutto di Parma ha riservato infatti ai visitatori quattro giorni di apertura straordinaria.
Con la Musei del Cibo Card si può visitare a soli 9 euro tutti e sei i musei, ammirando nel passaggio tra uno e l’altro le bellezze del Parmense. La speciale Card acquistabile alle biglietterie vale un anno ed è quindi utilizzabile come passepartout per esplorare l’intero territorio, sempre ricco di sorprese: dai Castelli ai ricordi musicali verdiani, dai parchi naturali alla buona tavola. Partendo dalla suggestiva Corte “Castellazzi” di Soragna (Museo del Parmigiano Reggiano) si può passare alla magnifica Corte di Giarola (Musei della Pasta e del Pomodoro). Ammirando durante il tragitto il fall foliage dei Boschi di Carrega si possono poi raggiungere la storica Rocca di Sala Baganza (location del Museo del Vino) ed il romantico Castello di Felino (Museo del Salame), per arrivare infine alla patria del Prosciutto di Parma, Langhirano, dove ha luogo nell’ex Foro Boario il Museo dedicato al salume più “dolce” che ci sia. Per un pranzo o uno spuntino si può fare sosta al Ristorante Corte di Giarola oppure alla Prosciutteria del Museo del Prosciutto che propongono menu a base di prodotti tipici di Parma da affiancare ad una selezione di Vini dei Colli.
E se tra Parma e dintorni l’arte culinaria si sposa da sempre con l’arte figurativa, fino all’8 dicembre si può approfittare del weekend per visitare le mostre “Giacomo Balla Astrattista Futurista” e “La sedia di Van Gogh” in corso alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo.

Per tutte le info: www.museidelcibo.it oppure Parma Point 0521.931800

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »