MENU

I Landi, i Grimaldi e le storie della Rocca di Bardi

22 ottobre 2017 •

Rocca di Bardi

La Rocca di Bardi (PR), è una delle fortezze più affascinanti e maestose del Nord Italia. Il suo impianto originario, che risale al XIII-XIV secolo, rivela fin da lontano la sua originaria funzione militare. Quando questa, come quella di tutti i castelli venne meno, si trasformò in residenza signorile, e le sue sale raccontano ancora oggi storie intriganti.

Una di queste ebbe inizio al 20 settembre 1595: Maria Landi, sorella del Principe Federico II Landi, sposava per procura nella chiesa di San Francesco, sottostante il castello di Bardi, in cui era nata il 18 febbraio 1570 dal Principe Claudio e dalla Principessa Giovanna d’Aragona, Ercole I Grimaldi, Signore di Monaco.

Il Principe Federico nutriva piena fiducia nella giovane sorella Maria, infatti nel 1592, durante la sua assenza da Bardi e dallo Stato Landi essendo impegnato in Spagna a servizio dell’Imperatore, egli la nominò, appena ventiduenne, governatrice pro tempore dei suoi Stati, come si evince anche da alcune sentenze e lettere contenute nell’importante testo di P. Rizzi Bianchi Eccellentissimo Principe, curato, nel 1999 dal Dr. Alberto Faganello.

Nel Palazzo Principesco di Monaco è ancora custodito un medaglione nuziale in oro recante la miniatura di un albero frondoso al quale sono appesi lo scudo dei Grimaldi e quello dei Landi a testimonianza dell’alleanza dinastica delle due nobili famiglie.

L’idea di magnificenza che nutriva per sé e per la propria famiglia il Principe Federico è rispecchiato nella Fortezza di Bardi nei due saloni della parte nobile; quella interamente dipinta con le vedute dei feudi imperiali dei Landi e quella i cui affreschi sono dedicati alla gloria dei Grimaldi (sale da alcuni anni restaurate). Sempre presso la Fortezza sono conservati alcuni capitelli in pietra scolpiti con il nome di Maria Grimaldi di Monaco sovrastato dalla corona e presentano superiormente una cornice che appare inquadrare le losanghe dei Grimaldi.

Dal matrimonio tra Maria Landi ed Ercole Grimaldi nacquero Giovanna Maria (1596), Onorato II (1597) e Maria Claudia (1599). Dopo la precoce scomparsa di Maria Grimaldi (1599), il vedovo Ercole I cadeva vittima di una congiura il 21 novembre del 1604 e il Principe Federico Landi assumeva la tutela fino alla maggiore età del nipote maschio Onorato II, accentuando la sfera di influenza spagnola sul Principato di Monaco d’intesa con il Governatore di Milano il Conte di Fuentes mediante l’installazione di una guarnigione spagnola sulla Rocca ed organizzando il duplice matrimonio celebrato l’undici ottobre 1615 a San Giovanni sul Muro tra la propria nipote Giovanna Maria Grimaldi e Giacomo Teodoro Trivulzio, con la benedizione del cardinale arcivescovo Federico Borromeo, e tra il nipote Onorato Grimaldi e Ippolita Trivulzio a S.Stefano il 20 febbraio 1616, mentre la sorella cadetta di Onorato, Maria Claudia entrava nel convento del Carmelo di Genova.

Per le visite al castello e per scoprire le molte altre storie che custodisce: www.castellodibardi.info

Lo stemma della famiglia Landi nella rocca di Bardi

Lo stemma della famiglia Landi in una delle sale del castello

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »