MENU

I Frutti del carcere: quando la creatività supera le sbarre!

21 settembre 2015 •

stilelibero

Sì, certo, per procacciare l’insolito regalo di Natale siamo un po’ in anticipo, ma se siete di quelli che si portano avanti o, meglio ancora, se amate curiosare un po’ per bancarelle e sorridete dell’uso creativo dell’ironia, l’appuntamento è per sabato 26 settembre sotto la Loggia dei Mercanti in centro a Milano.

Qui infatti verrà allestito un piccolo mercato di prodotti artigianali accomunati dall’essere realizzati… dietro le sbarre!

Protagonisti dell’evento “I Frutti del Carcere“, che alla sua terza edizione sbarca nel cuore della City, sono infatti carcerati o ex carcerati ai quali la creatività e il lavoro hanno offerto un’occasione importante per reinserirsi nella cosiddetta società civile.

Borse fatte con cartelloni di pvc (Made in Carcere), che sottintendono sottilmente al riuso come pratica anticonsumismo o come ricetta per chi esce dal carcere; borse e grembiuli di stoffe pregiate recuperate, come quelli proposti con il marchio Borseggi; abiti e magliette di Alice, che ha costituito il marchio I Gatti Galeotti.

E poi ancora vini, pane, fiori e piante, maestri artigiani liutai e falegnami che a buon diritto competono con le produzioni artigianali di chi “sta fuori”.

L’evento, che sarà accompagnato anche da incontri e dibattiti sul tema del lavoro come strumento per il reinserimento nella società dei detenuti, è organizzato dall’Associazione di promozione sociale Per i Diritti e si svolgerà sabato 26 settembre 2015, dalle 10 alle 18,30, presso la Loggia dei Mercanti in piazza Mercanti a Milano.

LINKhttps://www.facebook.com

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »