MENU

Formaggio Italico

5 giugno 2017 •

a cura di Cia Mi-Lo-Mblogo_cia_mi

Italico_ambientato_2

Occupava un posto d’onore tra i prodotti del Carosello, negli anni ‘70: molti lo conoscono con il nome commerciale di Bel Paese, ma in realtà il Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste, nel 1941 lo ha classificato con il nome di Italico. La nuova denominazione è stata introdotta con l’intento di uniformare le numerose definizioni commerciali dei formaggi qualitativamente simili, presenti sul territorio.

È prodotto con latte intero pastorizzato e innestato con fermenti dal limitato potere acidificante, mentre la salatura avviene in salamoia. Il periodo di stagionatura varia tra i 20 e i 40 giorni, arrivando in alcuni casi fino a 60 giorni. È prodotto in forme cilindriche, del peso di circa 2 kg, per tutto l’arco dell’anno.

Ha un sapore dolce e delicato, la crosta è sottile e liscia, di colore giallo pallido; la pasta è compatta e senza occhiatura, tra il bianco e il giallo tenue. È un formaggio da tavola, burroso al taglio, fonde con facilità e per questo è utilizzato in molti piatti.

 

A cura di Confederazione Italiana Agricoltori MI-LO-MB

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »