MENU

Orrido di Bellano, il mito

7 aprile 2014 •

L’”orrenda orrendezza” dell’Orrido e le “marmitte dei giganti”

100Km_Focuson Focus On Orrido di Bellano L'Orrenda Orrendezza

L’orrido è una gola profonda scavata nella montagna dal corso impetuoso di un fiume.
In Lombardia ce ne sono molti, anche se pochi spettacolari quanto quello di Bellano. Quello che non è così evidente è il perché di una definizione tanto sinistra, che richiama alla mente immagini paurose, come quella tratteggiata nel gioco di parole dal poeta locale S. Boldoni. Va forse ricollegata a quel senso di mistero e di paura connesso con un luogo imprevedibile, scuro, selvaggio che, penetrando nella montagna ne svela le viscere segrete e che suscita, specie nella suggestione di poeti e letterati, un senso di attonito sgomento.
Altrettanto fantasiosa, ma più immediata, è la definizione popolare di “marmitte dei giganti” data a quelle vasche, levigate e tondeggianti come ciclopiche scodelle, che i vortici d’acqua scavano nella roccia.

100Km_Arrow_Back L’ORRIDO DI BELLANO, IL MISTERO DELLA MONTAGNA SUL LAGO

 

Print Friendly, PDF & Email

I commenti i sono chiusi

« »