MENU

Anno Domine 2016: fare il liutaio oggi

26 febbraio 2016 •

La sapienza nelle mani (e nelle orecchie)

04 box CREMONA

La bottega del liutaio Antonio Stradivari

Qualche dato per dare una dimensione a questa tradizione: oggi sono circa 160 (dati CCIA) le botteghe liutarie a Cremona che, con pazienza e sapienza, mantengono viva una tradizione antica. La maggior parte di queste sono italiane e, tra queste, molte sono state create da liutai cremonesi.

Per arrivare a lavorare come liutaio, la strada è lunga e contempla, oltre alla formazione scolastica, anche un’esperienza di bottega: solo così è infatti possibile apprendere quella tradizione artigianale che da secoli si tramanda di generazione in generazione. Segreti, materiali, legni e spessori, spesso ancora oggi misteriosi sugli strumenti antichi, che fanno di un violino cremonese non un semplice strumento, ma una vera opera d’arte, con timbri e sonorità anche molto diverse. I violini di Stradivari sono oggi tra i più rinomati al mondo per la perfezione del suono. Quelli rarissimi di Guarneri sono tra i più quotati.

 

100Km_Arrow_Back

Profumo di legni: la Cremona liutaria

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »