MENU

Domenica di carta: archivi e biblioteche aprono al pubblico

8 ottobre 2016 •

biblioteca-palatina-pilotta-parma-672x372

In occasione  della giornata “Domenica di carta”, dedicata al ricco patrimonio librario italiano, pressochè sconosciuto, il Ministero per i Beni Culturali ha organizzato l’apertura straordinaria di archivi statali e biblioteche!

Domenica 9 ottobre Biblioteche e Archivi statali del nostro Paese invitano studiosi, appassionati, ma anche neofiti ad addentrarsi in queste insospettabili città di carta, custodite in luoghi che spesso meriterebbero la visita anche dal punto di vista architettonico.

Le iniziative, differenti per modalità e orari, si distribuiscono su tutta la penisola e sono rivolte anche ai bambini.

In Lombardia aprono l’Archivio di Stato di Bergamo, con visite guidate al mattino, idem per quello di Brescia, dove è allestita anche la mostra “Architetture e i territori bresciani tra antico regime e modernità“,con disegni  progetti. All’Archivio di Stato di Como si svolgerà nel pomeriggio la conferenza “Gli Ebrei stanziati a Como nei secoli XV e XVI“. L’Archivio di Stato di Milano (importante edificio seicentesco), apre le porte con visite guidate tematiche nel pomeriggio e con un piccolo rinfresco per i visitatori. Non servono prenotazioni e l’ingresso è libero. Pavia partecipa all’iniziativa con visite guidate, con le mostre “Europa Paesaggi dell’Anima”Ricordando i nostri soldati…“, oltre che con l’apertura straordinaria della Biblioteca Universitaria. Varese centra invece l’iniziativa sulla Isotta Fraschini, con una conferenza (h.10) che presenta il lungo lavoro di ricerca documentaria sul marchio saronnese che ha segnato una delle pagine importanti della storia economica dell’Italia dal primo Novecento fino al 1990. Anche qui senza prenotazione e con entrata libera, presso l’Archivio di Stato di Varese.

In Emilia Romagna, entro i 100km, vi segnaliamo l’apertura della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano di Parma, nello stupendo complesso della Pilotta, e l’apertura dell’Archivio di Stato. Aperto anche l’Archivio di Stato di Piacenza. Ma naturalmente partecipano all’iniziativa anche gli altri archivi emiliani raggiungibili comodamente in treno come Modena e Bologna.

In Piemonte, l’Archivio di Stato di Alessandria racconta i “Germogli spezzati -infanzia negata nell’800“, a Biella l’Archivio propone la visita guidata “Una domenica da principi”, sempre con ingresso libero; anche a Novara, Vercelli e a Verbania si accede agli Archivi di Stato, mentre a Torino aprono la Biblioteca Nazionale Universitaria e la Biblioteca Reale, con visite guidate all’esposizione permanente.

In-cartatevi anche voi!

DOVE: tutta la penisola

QUANDO: domenica 9 ottobre 2016, con orari diversi

COME: visite guidate e aperture generalmente gratuite e senza prenotazione

LINK: www.beniculturali.it

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »