MENU

Dom 31: ciaspolata sulle tracce del lupo

28 gennaio 2016 •

Foto di Mauro Speziari

Anche quest’anno, il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello inaugurerà la stagione di iniziative invernali 2016, organizzate con il supporto del Parco dell’Adamello, con la tradizionale passeggiata su neve con le ciaspole al Rifugio Colombè di Paspardo.

Il programma della giornata prevede alle ore 9 il ritrovo presso il parcheggio del Centro Faunistico, in località Fless a Paspardo (BS), facilmente raggiungibile dal centro abitato seguendo la segnaletica turistica stradale.

Una volta completate le formalità iniziali, avrà inizio la passeggiata verso la località Zumella dove è previsto il pranzo (Casoncelli alla Bergamasca, brasato con polenta, acqua, dolce e caffè) presso il rifugio Colombè, gestito dai volontari di Operazione Mato Grosso.

Il sentiero si snoda su una facile strada forestale che si inerpica fra boschi di castagni, boschi misti e peccete, abitate da caprioli e cinghiali, le prede naturali del Lupo che lentamente sta ripopolando gli antichi areali arrivando dalle Alpi occidentali. Le estese selve, intervallate da radure e prati innevati,ci accompagneranno fino a raggiungere i preziosi ed antichi lariceti che segnano il confine non definitivo della vegetazione arborea per poi lasciare spazio alle praterie alpine ed al mondo delle rocce, regno incontrastato della coturnice, delle pernice bianca e dell’aquila reale.

Dopo pranzo ci sarà tempo per una passeggiata nei pressi del rifugio per poter ammirare il panorama invernale da una straordinaria terrazza panoramica naturale, riprendendo poi la via verso valle.

Durante il ritorno è prevista la visita al Centro Faunistico del Parco dell’Adamello: qui si potranno visitare le strutture e gli animali ospitati, ma anche avere informazioni sulle attività del Centro, sul locale Centro Recupero Animali Selvatici e circa i progetti dell’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, che gestisce il Centro con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo. Il ritorno alle auto è previsto per le ore 16.30 – 17.30.

La ciaspolata è considerata di media difficoltà, prevede l’accompagnamento con una Guida Alpina e una Guida con competenze naturalistiche, comporta una escursione altimetrica di circa 700 metri ed è fattibile anche da persone che non hanno una preparazione sportiva e da bambini abituati a camminare in montagna. I cani sono ammessi ma non potranno entrare in rifugio e dovranno essere condotti al guinzaglio.

Contributo al Centro per la partecipazione alla ciaspolata:

Adulti: 5 euro. Bambini fino a 12 anni: 3 euro.

Pranzo convenzionato presso il Rifugio:

Adulti: 15 euro. Bambini fino a 12 anni: 10 euro.

Prenotazioni presso Alessia Chiappini 392.92.76.538;  a.chiappini@uomoeterritoriopronatura.it

Foto di Mauro Speziari

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »