MENU

Dom 22: cortili aperti a Milano. Delizie segrete della città

19 maggio 2016 •

Hisilicon Balong

Domenica 22 maggio l’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI) ripropone la “Giornata dei Cortili Aperti” a Milano e in Lombardia, una kermesse che coinvolge cortili normalmente non aperti al pubblico e che, ormai consolidata dalle XXII edizioni precedenti, è diventata un appuntamento fisso e ambito per gli esploratori urbani di bellezze nascoste.

Coinvolti i volontari under 35 dell’ADSI, che curano l’edizione e l’organizzazione della manifestazione, oltre alla pubblicazione del libretto che, come ogni anno, correda l’itinerario. E in più, ci sarà l’esposizione di auto storiche nei cortili (in collaborazione con CMAE – Club Mlanese AutoMotoVeicoli d’Epoca) e, nel cortile di Palazzo Archinto, le esibizioni degli studenti della Fondazione Milano Civica Scuola di Musica.

I visitatori potranno partecipare a un concorso fotografico, tramite Facebook e Instagram, e vincere la tessera associativa di Città Nascosta Milano. E saranno proprio le guide dell’Associazione Culturale Città Nascosta Milano a condurre gli itinerari guidati che in poco più di un’ora di passeggiata per vicoli e palazzi contribuiranno a far rivivere la storia della città attraverso luoghi e personaggi.

Quali i cortili coinvolti? Quelli che si dispongono fra gli storici sestieri di Porta Romana e Porta Ticinese. Con angoli di pura poesia, come i cortili della Ca’ Granda e il Chiostro Trivulziano di via Sant’Antonio; i più severi cortili del piermariniano Palazzo Greppi; di Palazzo Annoni (corso di Porta Romana, sede dell’Infopoint ADSI e punto di partenza degli itinerari) e dei Palazzi Brivio (via Olmetto), Stampa di Soncino e Durini di Monza (non lontano dal Carrobbio); fino al suggestivo cortile del Collegio barnabitico di Sant’Alessandro, dove studiò anche l’abate Parini e al Palazzo Pusterla (della celebre famiglia che ebbe il delicato compito di custodire le chiavi delle porte minori della città, dette appunto “pusterle”), entrambi su quell’angolo quieto e bellissimo della città che è la piazza Sant’Alessandro. E poi le sorprese del glicine storico e della torretta neomedievale del Palazzo Archinto, da dove la furia delle bombe cancellò per sempre un importante ciclo mitologico di Tiepolo. Fino ad arrivare al bellissimo cortile del Palazzo Trivulzio (sempre in piazza Sant’Alessandro), con quel suo misterioso elefante in facciata e la storia di quella Cristina Belgioioso che ebbe l’ardire, nella fremente stagione risorgimentale, di porsi alla guida di una guarnigione di soldati in viaggio da Napoli a Milano. Nel cortile del palazzo in cui nacque vi stupiranno le tracce delle grandi collezioni d’arte di famiglia. Quali? Avete presente gli stupendi arazzi Trivulzio commissionati da Gian Giacomo e ora esposti al Castello?

Vi abbiamo incuriositi? Bene: allora scarpa comoda e ombrello (parasole!) e via!

QUANDO: domenica 22 maggio 2016, h 10-18

DOVE: infopoint della Giornata, presso il cortile di Palazzo Annoni, corso di Porta Romana 6

COME: cortili aperti dalle 10 alle 18. Le Visite guidate partono ogni 15 minuti dalle 10 alle 17. Per partecipare alle visite è necessaria la prenotazione (entro le 18,30 di sabato 21 maggio).Durata: circa 1h. Occorre presentarsi 10 minuti prima dell’inizio. Le guide saranno dotate di sistema di microfonaggio. Prenotazione alla mail soloxvoi@cittanascostamilano.it, tel. 02 49533008

LINKwww.adsi.it

 

 

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »