MENU

DAL NAVIGLIO PAVESE ALL’OASI DI LACCHIARELLA

16 marzo 2016 •

La pianura lombarda come era qualche millennio fa

Descrizione itinerario    100km_Icona_Bimbi_OK

È una pedalata tranquilla, che inizia sull’argine del Naviglio Pavese e prosegue attraverso la campagna, per raggiungere un’oasi naturalistica, ma anche luogo di svago, a pochi chilometri dalla città. Un giro rilassante, perfetto per i bambini, ricco di piccole sorprese. Tra andata e ritorno sono 28 km, quindi se avete bambini piccoli, regolatevi. Potete partire da Casarile (vedi Mappa) evitando il tratto lungo il Naviglio, oppure andare direttamente all’oasi in auto (vedi “Come arrivare”).

Il Naviglio Pavese, almeno nel tratto cittadino, è ben conosciuto. Abbiamo deciso di iniziare la nostra pedalata a Moirago, poco fuori Milano. Parcheggiate l’auto nei pressi dell’Antica Osteria di Moirago (o meglio nelle vie intorno, nello spazio lungo il Naviglio ci sarebbe un divieto…) e scaricate le bici.

In sella! – Tratto Moirago-Casarile della Mappa

La pedalata inizia sulla riva destra del canale, uscendo da Milano, presso una chiusa molto suggestiva del Naviglio. Si prosegue sempre lungo una ciclabile asfaltata, protetta e sicura. Più ci si allontana dalla città, più i capannoni si diradano, lasciando spaziare la vista tra campi, filari e cascine.

Dopo quasi due km, in località Badile, c’è un ponte. Attraversatelo, la ciclabile continua sull’altra sponda (è l’unico cambio di argine). Proseguite diritti fino a Casarile. Guardando l’acqua, oltre agli uccelli e ai pesci, che cercano riparo dalla forte corrente dietro tronchi e rami caduti in acqua, potete scorgere le tartarughe che prendono il sole. Alcune sono molto grosse. Sono le tartarughine delle vaschette di plastica, che quando diventano troppo grandi vengono lasciate libere nel Naviglio. A partire dagli anni Settanta hanno iniziato ad ambientarsi e a riprodursi, divenendo parte della fauna locale.

All’altezza di Binasco ci sono due sottopassaggi che talvolta possono essere allagati: passate di fianco, seguendo il sentiero, e riprendete la ciclabile.

Tra i campi – Tratto Casarile-Lacchiarella della Mappa

Arrivati a Casarile trovate un’altra grande chiusa. Qui lasciate il Naviglio (se volete invece proseguire, dopo otto km si arriva alla Certosa di Pavia) per deviare a sinistra, seguendo le indicazioni della nostra mappa. Dopo poche decine di metri di strada asfaltata, subito dopo il cartello che indica la fine del comune di Casarile, prendete la strada di campagna a sinistra. Non potete sbagliare, passa di fianco a un enorme palo della luce grigio. Andate sempre diritti, arriverete fino a Lacchiarella. Con calma però: è un percorso tra campi e rogge molto suggestivo, nella quiete della campagna. Arrivati a Lacchiarella raggiungete la piazza centrale, seguendo le indicazioni della nostra mappa, o i cartelli che indicano la Rocca Viscontea. E un piccolo paese, basta chiedere. Se volete fare una sosta, la piazza è il luogo adatto per riposare all’ombra. Vi consigliamo di entrare nella chiesetta dei Santi Rocco e Michele, del XVI secolo (ma con parecchi rimaneggiamenti successivi).

100KM_H_Informazioni_NEW

Fotogallery

Continua a leggere

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »