MENU

CRAS: Centro Recupero Animali Selvatici

9 giugno 2016 •

100km_PEDIA

Tutta la fauna del CRAS

BOX-Tutta-la-fauna-del-CRASI pazienti del CRAS sono animali selvatici di ogni genere: ricci, scoiattoli, cervi, uccelli di ogni specie, tra cui falchi, civette, barbagianni, gufi, sparvieri. Ma è passato di qui persino un pitone!

Sono animali avvelenati, come il Biancone, raro rapace migratore, ma anche piccoli animali azzannati da cani domestici; o cuccioli di caprioli, che in primavera finiscono spesso mutilati dalle falciatrici o abbandonati dalle madri che, dopo il contatto con l’uomo, non li riconoscono più.
Alcuni animali hanno storie indimenticabili, come il Cigno Reale colpito dal dardo di una pistola a balestra; o come il Grifone con apertura alare di 2 metri e 60, che nel 2005 fu impallinato al capo. Sorprende pensare che oltre il 70% dei rapaci che giungono a Valpredina siano stati feriti da armi da fuoco, pur essendo in molti casi appartenenti a specie protette!

In questo elenco di animali curati rientra anche un magnifico esemplare di Aquila Reale, animale protetto, simbolo delle Alpi, che nel dicembre 2015 è stato ferito a un’ala e al capo. La radiografia parlava chiaro: il numero impressionante di pallini, che hanno provocato a questo fiero animale lesioni irreparabili a un occhio, è stato il frutto di uno sparo ravvicinato…

 

100Km_Arrow_Back

L’Oasi WWF di Valpredina e l’Oratorio Suardi di Trescore Balneario

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »