MENU

La casa di Arlecchino

4 dicembre 2015 •

BOX Oneta_Maschere a Casa di Arlecchino

BOX Oneta Casa di Arlecchino

La casa di Arlecchino a Oneta

100km_PEDIA
Alle origini delle maschere

La tradizione identifica il borgo di Oneta come patria prima degli Zanni e poi di Arlecchino, a causa dell’importante emigrazione degli abitanti della Valle Brembana verso Venezia. La maschera dello Zanni, nacque dagli stereotipi dei bergamaschi in laguna: era una figura rozza, sguaiata, tonta, dalla parlata rude, aspra e cadenzata. Con la Commedia dell’Arte, nel Cinquecento, la letteratura popolare assunse connotati più raffinati e meno volgari e, anche, dallo Zanni nacque la maschera di Arlecchino. Oggi, il Palazzo è la sede della Casa Museo di Arlecchino, in cui sono conservate una selezione di maschere dei personaggi della commedia dell’arte e un ciclo di affreschi che testimoniano l’ascesa della famiglia Grataroli.

100Km_Arrow_Back

Mercatorum e Priula: vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

« »