MENU

Bobbio, Val Trebbia

27 febbraio 2015 •

La città del “ponte gobbo”

100km_PEDIA

02_Trebbia_Focus_onÈ una piccola cittadina di impianto medioevale nella quale è piacevole passeggiare, magari nel tardo pomeriggio, dopo i bagni nel fiume, tra le strette vie ombreggiate. Risalendo la valle la riconoscerete subito: è sulla destra del lungo “ponte gobbo” sul Trebbia, di origine romana, che potete percorrere a piedi per tutta la sua lunghezza. Grazie alla sua lunga storia di centro culturale ed economico, Bobbio è ricca di palazzi e chiese. Vi consigliamo senza dubbio una visita al complesso abbaziale di San Colombano (100Km_Phone 0523 962815) e al Duomo. Tre curiosità sulla città: La Repubblica di Bobbio fu una delle prime “repubbliche partigiane”, durante la guerra di Liberazione. Fu liberata dai partigiani e da essi amministrata dal 7 luglio al 24 agosto del 1944, quando venne ripresa dai nazifascisti. A Bobbio Marco Bellocchio girò gran parte del suo primo film importante, I pugni in tasca, del 1965.Nella Piazza del Duomo, a destra della facciata, c’è un bar-enoteca che merita un’occhiata. A parte l’ottima scelta di vini, da assaggiare seduti all’ombra, con vista sulla piazza, le pareti delle sale interne sono coperte da centinaia di foto in bianco e nero. Raccontano la storia recente della comunità locale: squadre di calcio dell’oratorio, gite in Vespa e Lambretta o in torpedone, coppie sorridenti, gruppi di bagnanti al fiume…

100Km_Arrow_Back

LA VAL TREBBIA, SPIAGGE TURCHESI TRA BOSCHI E CANYON

 

Print Friendly

I commenti i sono chiusi

« »